Cannolo piemontese - Chefacademy

Cannolo piemontese

Cannolo piemontese

Descrizione


Questa entrée è stata ideata ripensando alle lezioni di cucina molecolare.  E vuol essere un modo alternativo di presentare la carne battuta al coltello servita con l’uovo.

Preparazione


Porre il tuorlo in una ciotola, versarci sopra alcol e mescolare fino ad ottenere la completa coagulazione dell’uovo. Versare la cagliata in un colino piuttosto fine e lavare sotto acqua mescolando per togliere l’alcol residuo. Versare la cagliata in un telo da cucina e strizzare per eliminare l’acqua in eccesso.Posizionare la cagliata tra due fogli di carta forno e stendere con un mattarello e poi aiutarsi con un tarocco lavorando esternamente sulla carta cercando di far assumere alla cagliata una forma circolare. Posizionare la carne condita con l’olio sale e pepe e 2 nocciole tritate al centrodel disco e arrotolare. Guarnire le estremità del cannolo con altra granella di nocciola.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
mood_bad
  • Non ci sono ancora valutazioni
  • Valuta