Schiaccia di Pasqua - Chefacademy

Schiaccia di Pasqua

Schiaccia di Pasqua

Descrizione


Si chiama schiacciata, ma è tutto tranne che sottile. E’ il dolce di Pasqua tipico diffuso in buona parte della Toscana con nomi leggermente diversi.

Preparazione


5 ore prima della preparazione impastare 300 g di farina con 25 grammi di lievito e acqua(il composto deve risultare lento quasi liquido) e metterlo a lievitare.

Prima dell’impasto mettere 40 grammi di anice (dopo averla sciacquata in un colino) in una tazza con il vin santo e anisetta.

Preparare tutti gli ingredienti pesati e limoni grattugiati

Intiepidire il latte e sciogliere il restante lievito.

Incominciare ad impastare le uova con lo zucchero e aggiunge il lievito fatto 5 ore prima: sciogliere

Una volta sciolto aggiungere il burro e lo strutto continuare ad impastare e a far sciogliere.

Alternare farina e il composto di lievito e latte fino alla fine degli ingredienti stessi: impastare

 

Versare il composto negli stampi usando la bilancia (ho usato 4 stampi da 750 g e uno stampo da 500 grammi pesare questa quantità di entro in stampo)

Far lievitare fino al bordo.

(A casa senza l’ausilio di un abbattitore ho finito di impastare alle 21 di sera e ho cotto la mattina dopo)

Cuocere a 180 gradi per 25-30 minuti quelle da 500 g e 35-40 minuti per quelle da 750

 

 

 
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
mood_bad
  • Non ci sono ancora valutazioni
  • Valuta