Canederli di spinaci e speck - Chefacademy

Canederli di spinaci e speck

Canederli di spinaci e speck

Descrizione


Piatto simbolo della cucina altoatesina: un piatto povero della tradizione contadina, classico esempio della cucina di recupero.

Preparazione


Mondare gli spinaci, lavarli e cuocerli in acqua bollente salata per 10 minuti circa.
Scolarli e strizzarli bene.
In una boule grande mettere il latte ed il pane raffermo tagliato in piccoli pezzi, cosi da ammollarlo.
Mondare e tritare la cipolla, stufarla lentamente in padella con 10 gr di burro, unire gli spinaci e ripassarli per farli insaporire. Tritarli grossolanamente in un mixer, e trasferire nella boule con il pane.
Mischiare bene il composto, aggiungere il pepe nero e la noce moscata, lo speck tagliato a brunoise, il grana padano grattugiato. Assaggiare e regolare di sale.
Quindi rompere un uovo, sbatterlo leggermente ed unirlo al composto.
Aggiungere la farina e mescolare bene il composto.
Coprire con pellicola e lasciar riposare in frigo almeno 2 ore (meglio ancora per 24 ore)
Formare quindi i canederli, facendo delle sfere con il composto di 3 o 4 cm di diametro.
Cuocere i canederli in abbondante acqua salata.
Quando vengono a galla, scolarli e ripassarli in una padella dove avremo precedentemente sciolto del burro con le foglie di salvia, aggiungere il grana padano grattugiato, mantecare bene e servire.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
mood_bad
  • Non ci sono ancora valutazioni
  • Valuta