Sformatino di zucca con zabaione al parmigiano, crakers al rosmarino, riduzione di aceto balsamico e pistacchi

Sformatino di zucca con zabaione al parmigiano, crakers al rosmarino, riduzione di aceto balsamico e pistacchi

Descrizione


Un antipasto autunnale dal gusto dolce della zucca, contrastato dalla sapidità dello zabaione al parmigiano

Preparazione


Tagliare la zucca a fette, togliere i semi e i filamenti, cuocerla in forno a 180°, coperta di carta d’alluminio, per 30/40 minuti. Una volta cotta ricavare la polpa, ormai morbida e schiacciata aggiungendo 1 albume, parmigiano, sale e pepe q.b. Frullare il tutto al blender, ungere un pirottino di alluminio, rivestirlo di carta forno, versarvi il composto di zucca e metterlo in una teglia coperto con acqua fino a 3/4 per cuocerlo a bagnomaria a 180° per 35 Min. Nel frattempo preparare i crakers impastando farina, olio, rosmarino tritato, un pizzico di sale e acqua q.b., lasciare riposare l’impasto, poi stenderlo sottile e ricavarne dei quadrati, infornarnarli a 180 ° per 10/12 Min. Per lo zabaione, mettere il tuorlo in una bastardella, aggiungere il vino bianco e il parmigiano, iniziare a montare con una frusta, poi portare il tutto a bagnomaria su un pentolino con acqua a 80° (no bollore) e continuare a frustare fino ad ottenere un composto spumoso. In un altro pentolino versare l’aceto balsamico con lo zucchero, metterlo sul fuoco e portarlo a riduzione. Togliere lo sformatino dal forno, capovolgerlo su un piatto, aggiungere lo zabaione, la riduzione d’aceto, il crakers e infine qualche pistacchio sbriciolato.
Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter
Email
  • Non ci sono ancora valutazioni
  • Valuta