Spaghettoni integrali al burro di mandorla e liquirizia su crema di zucca - Chefacademy

Spaghettoni integrali al burro di mandorla e liquirizia su crema di zucca

Spaghettoni integrali al burro di mandorla e liquirizia su crema di zucca

Descrizione


Il classico abbinamento zucca e mandorla viene esaltato dalla pasta integrale, che con il suo sapore intenso di grano, crea un contrasto con la dolcezza della zucca e della mandorla, prolungando anche la sensazione “terrosa” e “tostata” del piatto.
Il tutto viene esaltato dalla nota amara e balsamica della liquirizia.

Preparazione


Mettere le mandorle su una placca e tostarle in forno a 180° per 8 minuti.
Traferirle quindi nel mixer lasciandolo lavorare a lungo, al fine di surriscaldare ulteriormente il composto favorendo cosi la fuoriuscita dell’olio della mandorla, che donerà la giusta cremosità e consistenza al composto (simile a quella del burro di arachidi).
Se il burro di mandorla risultasse ancora poco cremoso, aggiungere dell’olio evo a filo, continuando a tritare.
Pulire la zucca, sbucciarla e tagliarla a cubetti di 4-5 mm.
In una casseruola antiaderente mettere un filo d’olio, la salvia e il rosmarino.
Scaldare leggermente e aggiungere la zucca, il sale e il pepe.
Cuocere a fuoco basso con coperchio fino alla cottura della zucca (consistenza molto morbida e cedevole).
Togliere la salvia e il rosmarino e frullare il tutto con un minipimer.
Se necessario, aggiungere al composto dell’acqua continuando a frullare, fino ad ottenere una crema molto fluida. Filtrare con un colino cinese, ed emulsionare sempre con un minipimer e dell’olio evo a filo.
Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata e scolarli al dente.
Mantecarli a freddo in una boule con il burro di mandorla e un goccio di acqua di cottura della pasta.
Impiattamento:
In un piatto “cappello del prete”, mettere sul fondo 60 gr di crema di zucca, disporre sopra gli spaghetti raccolti in un nido e completare il piatto con la polvere di liquirizia.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
mood_bad
  • Non ci sono ancora valutazioni
  • Valuta