Tagliatelle di Sicilia

Tagliatelle di Sicilia

Descrizione


Tagliatella di pasta all’uovo fatta a mano con condimento di datterini rossi freschi di sicilia e pesto di pistacchio di bronte.

Preparazione


Setacciare entrambe le farine e disporle su un tavolo ricavando uno spazio concavo al centro dove aprire l’uovo e una volta aggiunto un pizzico di sale iniziare a impastare con le mani fino a raggiungere una pasta dalla consistenza liscia e non troppo morbida. Raggiunta la consistenza desiderata avvolgere la pasta con pellicola trasparente e lasciare riposare in frigo per una ventina di minuti. Dopo aver sciacquato in abbondante acqua fredda i datterini tagliarli a metà e una volta messa sul fuoco una padella con olio evo e lo spicchio d’aglio privato di buccia e anima far saltare i pomodorini a fuoco vivace. Dopo qualche minuto aggiungere un pizzico di sale, un pizzico di pepe, una foglia di basilico e fare cuocere per qualche altro minuto col coperchio. Nel frattempo in un piccolo tegamino portare a bollore acqua leggermente salata e aggiungere due terzi dei pistacchi. Appena si ammorbidiscono scolarli e frullarli col minipimer con un pizzico di sale, un pizzico di pepe, una foglia di basilico e olio evo a filo fino a ottenere una consistenza cremosa. Tritare la restante parte dei pistacchi interi col coltello sul tagliere fino a ottenere una granella da mettere da parte. Tirare fuori la pasta all’uovo dal frigo e iniziare a stenderla col mattarello fino a ottenere uno spesso di circa un millimetro. Con l’uso di una rotella da pasta ricavare striscioline larghe massimo un centimetro e disporle su una teglia spolverandole di farina per evitare che si attacchino. In una pentola d’acqua e sale appena raggiunto il bollore immergere le tagliatelle e far cuocere per 3-4 minuti. Raggiunta la cottura tirare fuori dall’acqua le tagliatelle e immergerle nel sugo di datterini aggiungendo un mestolino d’acqua di cottura se necessario. Saltare a fiamma viva un paio di minuti, spegnere il fuoco e mantecare con un cucchiaio abbondante di pesto di pistacchi ed il grana padano grattugiato. Al centro del piatto disporre mezzo cucchiaio di pesto di pistacchi e con l’aiuto di una spatola dentata stirare il pesto come fondo del piatto sul quale disporre le tagliatelle. Ricoprire la pasta col sugo rimanente e una quenelle del pesto rimasto. Finire il piatto con una spolverata della granella di pistacchi preparata in precedenza. Servire.
Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter
Email
  • Non ci sono ancora valutazioni
  • Valuta