Spaghetti alla chitarra - Chefacademy

Spaghetti alla chitarra

Spaghetti alla chitarra

Ingredienti

Per la pasta alla chitarra:

150g farina00

150g farina di semola di grano duro

3 uova

2 tuorli

Per il ragu’:

400g Macinato misto

400g pomodori pelati

250g salsicce

2 foglie di alloro

1 spicchio di aglio

1 carota

1 costa di sedano

1 cipolla

1 rametto di rosmarino

1 bicchiere di vino rosso

Olio extravergine d’oliva q. b

Sale q. b

 

 
Categoria
Tempo preparazione
Ricetta di
Corso

Descrizione


Ricetta con ragù classico di carne. Si tratta di una pasta fresca all’uovo realizzata con un particolare telaio «chitarra» con il quale è possibile preparare questi spaghetti grossi, con uno spessore di circa 2-3 m

Preparazione


Per la pasta alla chitarra:

Setacciate la farina su una spianatoia, create la classica fontana e inserite le uova e un pizzico di sale. Sbattete le uova con la forchetta e poi comiciate ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Avvolgete l’impasto nella pellicola trasparente e lasciate riposare  Stendete poi la pasta con un matterello fino ad ottenere una sfoglia di  circa 5 mm di spessore. Passate ora l’impasto steso sulla  «chitarra», e passateci sopra il matterello. Lasciate poi riposare e asciugare gli spaghetti su un piano infarinato.

Per il ragu:

In una casseruola aggiungere olio e aglio, nel frattempo preparare un trito di sedano carota e cipolla, aggiungere in casseruola e far stufare per 5 6 minuti. Dopo di che aggiungere la carne macinata e la salsiccia alzate la fiamma e far rosolare bene. Appena giunti a rosolatura sfumiamo con del vino rosso, come l’alcol sarà sfumato aggiungiamo i pomodori pelati frantumandoli con le mani. Mescolare per incorporare bene, aggiungere un mazzetto aromatico composto di foglie di alloro e rosmarino e aggiungere  un paio di mestoli di brodo vegetale, coprire con il coperchio ma non del tutto .. A questo punto il ragù dovrà cuocere per almeno 2 ore a fiamma bassa. Di tanto in tanto controllate e aggiungete brodo se occorre. Trascorse le due ore assaggiare il mragu e se pronto regolare di sale e pee

 

 

 
Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on linkedin
LinkedIn
Share on twitter
Twitter
Share on email
Email
mood_bad
  • No comments yet.
  • Add a review